giovedì 19.07.2018
caricamento meteo
Sections

Bruxelles, al via Shaping fair cities. La Regione Emilia-Romagna capofila del progetto che include otto Paesi membri dell'Unione europea

Sono previsti tre anni di attività con l'obiettivo di sensibilizzare e mobilitare i cittadini delle comunità locali sui temi di inclusione e contrasto alla povertà

 

I partner del progetto di sensibilizzazione sui temi dello sviluppo sostenibile "Shaping fair cities" si sono riuniti a Bruxelles per impostare le modalità di lavoro e definire le prime azioni da realizzare. Il progetto, finanziato dalla Commissione europea nell'ambito del Programma Dear, vede la partecipazione di 8 Paesi membri - Italia, Croazia, Danimarca, Grecia, Polonia, Romania, Spagna e Svezia - e 2 Paesi non UE - Albania e Mozambico. La Regione Emilia-Romagna è capofila e diverse altre città dell'Emilia Romagna sono coinvolte come partner tra cui i Comuni di Modena, Reggio Emilia e Forlì.


L'Università di Bologna sarà promotrice nei prossimi mesi di una ricerca che verrà condotta in 12 città e porterà alla stesura di altrettanti rapporti sulla conoscenza dei cittadini rispetto agli obiettivi e ai temi dell'Agenda 2030dell'Onu. In particolare, si cercherà di capire la percezione dei fenomeni migratori e delle relative politiche locali rispetto alle parità opportunità di genere (obiettivo n°5), alla creazione di società pacifiche e inclusive (obiettivo n°16), alla promozione di città inclusive, sicure, resilienti e sostenibili (obiettivo n°11) e alla mobilitazione per contrastare i cambiamenti climatici e i loro impatti (obiettivo n°13).

La Comunità Valenciana si occuperà di raccogliere, analizzare e uniformare le esperienze già avviate a livello internazionale per attuare e convertire in politiche locali gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030. Questa ricerca, insieme alle conclusioni del lavoro dell'Università di Bologna, porteranno alla definizione di strumenti e linee guida che verranno elaborati nel corso del 2018 e poi messi a disposizione di decisori locali, funzionari pubblici, associazioni e altre organizzazioni interessate, anche attraverso workshop e seminari.

Per coinvolgere tutti i cittadini, verranno realizzati una serie di strumenti digitali di avvicinamento alle politiche locali e una serie di contenuti video sui temi del progetto.

Shaping fair cities, nell'arco dei tre anni previsti di attività, ha l'obiettivo di sensibilizzare e mobilitare i cittadini delle comunità locali coinvolte e del resto d'Europa sui temi di inclusione e contrasto alla povertà, accompagnando le autorità locali in un percorso di definizione di politiche mirate alla localizzazione degli obiettivi definiti dall'Agenda 2030.

Azioni sul documento
Pubblicato il 24/04/2018 — ultima modifica 24/04/2018
< archiviato sotto: >

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali