martedì 24.10.2017
caricamento meteo
Sections

G7, Bologna capitale mondiale dell'ambiente

Dal 10 al 12 giugno i sette Paesi più industrializzati del mondo si riuniscono per parlare di sostenibilità ambientale e dei prossimi traguardi. Una settimana di appuntamenti e incontri. Le politiche della Regione Emilia-Romagna per tutela dell'ambiente, green economy e sviluppo sostenibile

 

English version


Dal 10 al 12 giugno a Bologna si fa il punto su tutti gli obiettivi ambientali da qui ai prossimi anni, inclusi gli impegni presi alla Cop21 a Parigi, l'Agenda Onu sullo sviluppo sostenibile e l'economia circolare. È il G7 Ambiente 2017, il consesso dei sette Paesi più industrializzati del mondo che si riuniscono per parlare di sostenibilità ambientale e che vedrà la città protagonista.

Tante le iniziative di carattere politico, ambientale, scientifico, culturale con al centro i temi della salvaguardia del pianeta, dell'ecologia, dell'economia compatibile e sostenibile.

Numerose poi le attività che il Ministero dell'ambiente, la Regione Emilia-Romagna, l’Ag enzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia dell’Emilia-Romagna (Arpae), il Comune, la Città metropolitana e l’Università di Bologna stanno mettendo in campo, in collaborazione con associazioni civiche, culturali, universitarie e ambientaliste, per fare di Bologna la capitale internazionale dell’ambiente.

Il Ministero, inoltre, sta mettendo a punto le proposte da condividere con gli altri paesi avanzati e con la Commissione europea per far sì che il G7 possa dare il massimo contributo all’attuazione dell’Agenda di Parigi sui cambiamenti climatici e all’Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile.

 

I convegni e gli eventi collegati al G7 Ambiente

Il Ministero dell'Ambiente, la Regione Emilia-Romagna, l'Arpae, il Comune di Bologna, la Città metropolitana di Bologna e l’Università parteciperanno al G7 Ambiente di Bologna con una serie di iniziative sulla sostenibilità ambientale.

In particolare la Regione organizza la conferenza di avvio del progetto LIFE IP PREPAIR "Government policies on air quality and climate change", che si terrà l'8 e il 9 giugno. Si tratta di un evento istituzionale che coinvolge rappresentanti nazionali ed europei sulla qualità dell'aria e il cambiamento climatico. Il giorno 9 è prevista la firma del nuovo accordo sulla qualità dell'aria tra il Ministero dell'Ambiente e le Regioni Emilia-RomagnaLombardiaPiemonteVeneto, alla presenza del Ministro Gianluca Galletti.

I temi del G7 Ambiente e i Piani della Regione Emilia-Romagna

L’Ambiente è al centro  delle politiche della Regione, con una serie di azioni integrate, strategie e specifici Piani dedicati all’aria, al cambiamento climatico, all’agricoltura, all’energia, alla mobilità, ai rifiuti, agli acquisti sostenibili nella P.A., alle aree protette, Rete Natura 2000 e alle foreste e all’educazione alla sostenibilità. Un impegno trasversale tra i diversi settori con un unico obiettivo: costruire uno sviluppo pienamente sostenibile e di qualità. Ecco le principali linee tematiche di intervento per ognuna delle quali è possibile consultare infografiche riassuntive con attività, risultati raggiunti, documenti, video, progetti europei in corso o appena conclusi, progetti e azioni regionali:

 

Per maggiori informazioni:

Azioni
Azioni sul documento
Pubblicato il 06/06/2017 — ultima modifica 06/06/2017

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali